Post

Le stelle di Shinya Sakurai.

Immagine
Per noi la stella bianca a cinque punte regolari è un simbolo familiare. Quando sono molte, evocano la bandiera statunitense o, se si è più golosi, alcuni biscotti industriali italiani di successo. Per Shinya Sakurai invece è solo un simbolo neutro, uno dei tanti possibili, che sembra naufragare in un mondo materico incerto e a tratti inquietante. Tele dipinte con colori sobri, molto diverse da quelle allegre e coloratissime della mostra di due anni fa qui da Metroquadro . All'epoca c'era il Covid e forse l'artista cercava una dimensione di speranza nel suo dipingere. Oggi sembra invece constatare che le cose non vogliono proprio andare di nuovo bene, tutto anzi peggiora ogni giorno di più. Almeno questo è quello che posso sentire in opere pensate come giardini mentali dove ciascuno possa piantare il suo seme e vederlo crescere. La forza evocativa aperta e la dimensione sensibile del suo fare sono parte fondante del fascino che l'arte di Sakurai riesce a suscitare in ch

Arte all'asta da Bolaffi.

Immagine
Fino al 16 maggio prossimo prosegue l'esposizione delle opere di arte moderna e contemporanea messe all'asta da Bolaffi. Tra i pezzi in mostra ci sono autentiche chicche che meritano proprio di essere viste dal vero. Di seguito i miei "appunti per gli occhi". Sala Bolaffi Torino Via Cavour, 17. Da venerdì 10 maggio fino a giovedì 16 maggio, dalle 10.00 alle 19.00. (domenica esclusa) ©2024 Fulvio Bortolozzo

KUSTERLE TORNA DA WEBER.

Immagine
Alla Galleria Weber&Weber  di Torino è di ritorno Roberto Kusterle  con nuove opere fotografiche. La mostra si intitola "Chiaro di luna" e certamente conferma il livello eccezionale dell'artista friulano (nato a Gorizia nel 1948). Definire "fotografie" quelle di Kusterle è davvero riduttivo. Se l'oggetto finale esposto è una stampa fotografica, il processo con il quale vi si arriva è talmente elaborato e sofisticato, oltre che concettualmente raffinato, da far dimenticare del tutto il mezzo scelto per dare vita all'immagine. Non importa davvero se quello che si ha davanti sia un'incisione, un dipinto o altro, quello che emerge con forza è la qualità iconografica del risultato. Kusterle studia ogni sua immagine nei minimi dettagli, raccogliendo elementi naturali, realizzando parti plastiche della scena, disponendo oggetti e modelli in ambienti scelti anche in base alla luce necessaria. Un lavoro lungo e meticoloso che rende unici i suoi risultati.

Candidati

Immagine
Una selezione di fotografie prese ai manifesti di propaganda affissi a Torino per le elezioni regionali ed europee dell'8 e 9 giugno 2024. ©2024 Fulvio Bortolozzo

ARCHIVIO

Mostra di più

HASHTAG

Mostra di più