Mi senti?

"Appunti per gli occhi" ©2009 Fulvio Bortolozzo.

Gli artisti non possono competere con il pandemonio sul suo stesso terreno, non hanno le armi, né i capitali necessari. L'unico modo per sconfiggerlo con efficacia è cambiare le regole del contratto, coinvolgere diversamente il pubblico. Le domande più comuni sul pubblico e sulla comunicazione, ora devono essere poste in maniera diversa che in passato, specie quando si tratta di immagini, ma bisogna ancora porsele. Il problema non è più, ci dev'essere un mercato di massa globale che consuma cultura? Ma, ci dev'essere altro? Con tutte le chiacchiere sull'interconnettività, siamo davvero più connessi di prima? Di che natura è questa connessione? Internet è il primo e unico mezzo trasparente, oppure la sua forma ne determina i contenuti? L'arte è una sotto-categoria del mercato di massa della cultura o qualcosa di diverso? Che differenza c'è tra l'arte e un messaggio commerciale? Le motivazioni influenzano l'essenza del messaggio? Mi senti?
(David Levi Strauss, Politica della fotografia)

Post popolari in questo blog

Una cultura fotografica.

Sotto il vestito meno di niente.

La dittatura degli ignoranti.