REST, in mostra a Bologna.

REST
Iconografie dai territori della contemporaneità

26 novembre - 20 dicembre 2016.

A cura di

Cristina Berselli, Fulvio Bortolozzo, Alessandro Zanini.

Fotografie di
Sergio Creazzo, Paolo Fusco, Andrea Lombardo,
Giovanni Minervini, Mauro Quirini, Giancarlo Rado.

QR Photogallery
via Sant'Isaia, 90, Bologna
.
www.qrphotogallery.it

Ore 9:00 - 19:00.
Ingresso libero

Apertura:
sabato 26 novembre 2016, ore 18.00.


L'esperienza di REST, la rivista di fotografie senza parole, proviene dai percorsi autoriali e curatoriali svolti sulla rete da Fulvio Bortolozzo. In particolar modo dall'aver dato l'avvio nel 2013 ad un gruppo di Facebook chiamato We Do The Rest, nel quale si riuniscono autori a lui affini sia per le tematiche, in prevalenza rivolte all'osservazione fotografica nei luoghi, sia per approccio restitutivo dell'atto fotografico, in ogni sua possibile declinazione: dal documentarismo più classico fino all'arte contemporanea più aggiornata.

Nell'occasione di questa prima mostra che siamo felici di ospitare a Bologna si è voluto privilegiare il lavoro di alcuni autori che si muovono nei luoghi con metodi di osservazione direttamente ricollegati alla grande tradizione documentaristica internazionale. La convinzione è che l'iconografia fotografica, condotta secondo questi criteri operativi e concettuali, sia ancora un modo di approcciare l'esperienza esistenziale che mantiene rilevanti possibilità per arrivare a nuove analisi e stimolanti riflessioni sui fenomeni contemporanei.

©Sergio Creazzo

©Paolo Fusco

©Andrea Lombardo

©Giovanni Minervini
©Mauro Quirini

©Giancarlo Rado






Bologna, 26-27 novembre 2016.

Iconografie dai territori della contemporaneità

Laboratorio di Fulvio Bortolozzo

Il laboratorio vuole approfondire le relazioni esistenti tra l'osservazione nei luoghi e le fotografie che ne risultano, con riferimento all'esperienza iconografica che si va svolgendo sulla rivista REST.

Nell'ambito del laboratorio, si ripercorreranno alcuni momenti fondamentali della tradizione legata alla fotografia di osservazione. L'excursus, partendo dalla prospettiva rinascimentale, attraverserà le varie vicende autoriali e collettive che dall’Ottocento arrivano alle più recenti tendenze contemporanee. Nella seconda giornata si svilupperanno attività pratiche per la messa in atto di procedure di osservazione fotografica e per la selezione delle fotografie secondo criteri iconografici coerenti.

Il seminario è a numero chiuso e prevede una quota di iscrizione.
Il programma del laboratorio è QUI.

Per info e iscrizioni: borful@gmail.com