S-fashion.

Sai abbiamo 'sto archivio sterminato che non fa incassare quasi più niente e però costa mantenerlo... Prestigioso eh! In fondo siamo pur sempre il National Geographic, anche se in versione Italic. Bisognerà farlo rendere in qualche modo, ma come?

Bé, c'è tanta roba dal mondo di varie epoche e fotografi. Sì, tipi umani di ogni genere. Tanto colore, qualche cosa di antico ed esotico. Insomma gente vestita nei modi più diversi. Eccola! Ideona! Puntiamo sulla moda, ché l'antropologia, anche se da rivista, non è più cool come una volta. Moda però fa venire in mente gli stilisti, Parigi, Milano, New York, il diavolo e come si veste. Mica siamo un'agenzia di fashion...

Fermati lì! Ce l'abbiamo, è fatta! Cosa? FASHION, in Italia suona bene, è inglese, è trendy, è attraente. Vedo già file di donne per entrare alla mostra. Ma, scusami, in archivio c'è poco. Non importa, scegli una sessantina di fotografie "forti", molto colorate o strane o tutte e due le cose assieme, le stampiamo di grande formato e ci spariamo sopra il nostro logo, un colophon serioso e una supercazzola che metta insieme fotografie, antropologia, moda, stile, sì dai, basta che suoni figo, ma non impegnativo.

E quanto possiamo far pagare l'ingresso? 10 euro, meno di venti centesimi a stampa. Pare conveniente. Dove la mettiamo però? Guarda, Palazzo Madama a Torino, corte medievale è un posto bellissimo. Invece di andare ad annoiarsi con dipinti e statue della collezione antica li facciamo surfare da noi, vedrai che saran tutti contenti. Ok, andata.

Il biglietto non te lo rimborsano, per cui l'unica maniera di giustificare il tempo trascorso in mostra è stata quella di divertirsi a tirare fuori qualche dettaglio pop.  Eccoli qui di seguito.