I bambini di Lewis Hine.


Sabato 5 ottobre prossimo, a Chivasso, nella sede di Palazzo Einaudi, sarà inaugurata la mostra: Infanzia Rubata. Lewis Hine, le immagini che turbarono l’America. La mostra è stata fortemente voluta e autoprodotta da Rodolfo Suppo, titolare dello studio Fuocofisso di Torino, coadiuvato da Carmen Di Vuolo, progettista del catalogo.

Le fotografie si riferiscono all’arco di tempo compreso tra il 1908 e il 1918, quando, su incarico del National Child Labor Committee di New York, Hine percorre in lungo e in largo ventotto Stati americani per testimoniare e denunciare davanti all’opinione pubblica del suo Paese la drammatica condizione del lavoro minorile nelle fabbriche, nelle città, nelle campagne, nei porti, nelle miniere e nelle abitazioni domestiche.

In questi ultimi anni l’attenzione verso questo grande autore americano, ingiustamente relegato nell’oblio fino alla soglia degli anni ‘80 del Novecento, è cresciuta in maniera continua. Parigi, New York, Rotterdam, Milano, Madrid, Wintherturp, Bratislava, per citare solo alcuni significativi esempi, hanno organizzato mostre su di lui, offrendo una panoramica complessiva di tutta la sua attività fotografica.

La mostra di Chivasso si limita ad esporre le fotografie che trattano del lavoro minorile, rappresentando tuttavia, in quest’ambito circoscritto, la rassegna più completa ed esaustiva mai realizzata fino ad oggi in Italia e all’estero. Le immagini, stampate in grandi dimensioni, sono il frutto di un’accurata selezione svolta sul materiale raccolto da Suppo sul sito messo a disposizione del pubblico dalla Library of Congress di  Washington D.C. (un archivio di oltre 5.000 fotografie digitalizzate ad alta risoluzione).

La rassegna, che si concluderà il 3 novembre, oltre a far conoscere al pubblico italiano uno dei più grandi autori della fotografia del secolo scorso, si propone di riportare al centro dell’attenzione il tema del lavoro, evidenziando alcuni aspetti anche drammatici che lo hanno caratterizzato nel corso della storia. I promotori e i curatori della rassegna intendono riavvicinare in particolar modo i giovani alla riflessione su questa realtà, fondamentale per il futuro delle nuove generazioni e per la società in cui viviamo.

(testo basato sul comunicato stampa di Raffaella Bellucci Sessa, Direttrice della Fondazione Colonnetti di Torino)


INFANZIA RUBATA
Lewis Hine, le immagini
che turbarono l'America


5 ottobre - 3 novembre 2013


Palazzo Einaudi
Piazza d'Armi 6, Chivasso.

Inaugurazione il 5 novembre 2013 alle 17:30


Orario di apertura: tutti i giorni, 10-12 e 16:30-19.


Info: info@fuocofisso.it


Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica
Città di Chivasso
Fondazione Alberto Colonnetti


Si ringraziano per la collaborazione Giovanni Carlo Bonotto (autore del saggio iniziale del catalogo), Marta Cena ed Elisa Mosca.


.


Post popolari in questo blog

Una cultura fotografica.

Sotto il vestito meno di niente.

La dittatura degli ignoranti.