Quasi quasi mi faccio uno shampoo


©2012 Fulvio Bortolozzo - dalla serie Ritagli d'assenza.

Ultimamente incontro fotografie con maggiore frequenza che nel passato recente. Nella vita "reale" intendo: quella delle mostre, delle fiere, dei festival. Sento come un senso di gonfiore intellettuale, mi pare di perdermi in tutto questo ribollire di immagini, intenzioni, dichiarazioni, visioni, attimi fuggenti e attimi in forte ritardo sui tempi. Troppe cose, troppe per una mente sola, pur curiosa e affamata di conoscenza. In tutto questo affollarsi di tracce ottiche pubblicate ed esposte, non vedo però una qualche direzione che non sia già stata indicata e percorsa da autori del passato. Forse perché non ho la fortuna di sbagliare porta ed entrare nella hall dell'hotel Canalgrande di Modena, come capitò a Mussini quando incontrò le prime opere di Luigi Ghirri nell'ormai sideralmente lontano 1972. Può darsi. Sta di fatto che mi assale una certa stanchezza. Forse, come cantava Giorgio Gaber, è ora che mi faccia uno shampoo..

.