LIVING IN LIFT


©2011 Fulvio Bortolozzo


LIVING IN LIFT
a cura di Walter Vallini e Antonello D'Egidio

16 giugno – 29 luglio 2011

Opere di: Arri, Bertrand, Bortolozzo, Faletti, Fannidada,
Ferreri, Francou, Giobbio, Fukushi Ito, Lovatti, Mazzoleni,
Pavan, Pedonesi, Ranno, Ropolo, Spada, Wozcniaki, Zarri, Zizzo.

Inaugurazione, giovedì 16 giugno 2011, alle 19:00

Sede:
Fusion Art Gallery, piazza Peyron 9/G, Torino.

Orari:
Martedì - venerdì ore 16:30 – 19:30

Informazioni:
Walter Vallini (+39) 347 87 50 263

[ ingresso gratuito ]


Dopo la presenza al Fuorisalone di Milano con l'installazione Sveglia Kundalini dell’artista torinese Cinzia Ceccarelli, Schindler Italia – azienda leader nel settore degli ascensori e scale mobili – arriva a Torino, città all’avanguardia per l’arte contemporanea, con la mostra Living in Lift, parte del più ampio progetto Schindler per l’Arte.

Un comitato scientifico composto da esperti d’arte contemporanea e di comunicazione ha selezionato venti artisti, che hanno presentato le proprie opere create ad hoc per l'evento “Living in Lift”. Agli artisti – tra cui Tea Giobbio, Ito Fukushi e i giovani Massimo Spada e Francesca Ferreri che saranno presenti alla prossima Biennale di Arte Contemporanea di Venezia – è stato chiesto di proporre un’interpretazione personale dell’ascensore attraverso fotografie, video-arte e arte oggettuale, con uno sguardo inedito su questi "luoghi non-luoghi", spesso percepiti come spazi anonimi e freddi e che, invece, nascondono sorprendenti potenzialità espressive.

Le opere che costituiscono la mostra stravolgono la consueta immagine dell’ascensore come luogo privo di significato e di vita. Attraverso lo sguardo degli artisti, questo spazio acquisisce una diversa forma e diventa "specchio" dell'anima di chi ci passa qualche momento della propria vita, con le proprie associazioni d’idee, i propri pensieri e sogni…

Living in Lift è una mostra itinerante e un work in progress, che prevede una serie di tappe lungo tutto il territorio nazionale. Dopo il debutto alla Fusion Art Gallery di Torino, l’esposizione arriverà anche a Milano nell’autunno 2011.

[ dal comunicato stampa ]

.