La via della perfezione


©2010 Fulvio Bortolozzo - serie Scene di passaggio (Soap Opera)

Nessun artista deve lasciarsi scoraggiare se altri sono divenuti grandi, ma piuttosto attraverso la loro grandezza infiammarsi per lottar con loro, poiché gli rimane ancora l'onore di esser vinto da loro, ove soltanto li abbia imitati: infatti chi cerca ciò che è più alto apparirà grande anche in una parte modesta. E come di un uomo che va per una strada, che conduce a questa o a quella città, si giudica che proseguendo vi arriverà, così anche di un artista, che batte la via della perfezione e sempre prosegue, si può giudicare che, col tempo, possa giungere alla stessa perfezione.

(Anton Raphael Mengs, "Pensieri sulla bellezza")
.

Post popolari in questo blog

Una cultura fotografica.

Sotto il vestito meno di niente.

La dittatura degli ignoranti.